Kandinsky>Cage, una mostra per tutti

Un viaggio polisensoriale attraverso un capitolo importante della storia dell’arte. Un percorso che celebra l’unione tra le arti, in cui è possibile vedere le opere d’arte e contemporaneamente ascoltare le musiche abbinate grazie a campane sonore che avvolgono come in un cilindro acustico il visitatore.
Ma non solo.

Fondazione Palazzo Magnani, in stretta collaborazione con il Progetto Reggio Emilia città senza barriere, ha realizzato la mostra con un’attenzione specifica alle diverse possibilità di fruizione delle persone con disabilità fisica e psichica: queste soluzioni per tutti rendono la mostra un percorso di scoperta attraverso i 5 sensi, da esplorare in autonomia o con l’affiancamento di personale specializzato. Un’esperienza quindi ancora più arricchente perché sinestetica per tutti, dal bambino, all’adulto, alla persona con disabilità fisica e/o psichica, da realizzare attraverso il tatto, l’udito, la vista, il linguaggio simbolico.

Il percorso espositivo è stato arricchito da brochure in scrittura braille e dalla tridimensionalizzazione di alcune opere realizzate in collaborazione con l’Unione Ciechi di Modena e Reggio Emilia.

Grazie all’Associazione GIS Genitori per l’inclusione sociale, inoltre, sono presenti pannelli e depliant in Comunicazione Aumentativa e Alternativa (detta anche CAA), tecnica comunicativa in simboli che facilita e migliora la comunicazione ai bambini, oltre che a tutte le persone che hanno difficoltà, temporanee o permanenti, ad utilizzare i più comuni canali comunicativi, soprattutto il linguaggio orale e la scrittura.

Ad accogliervi e ad accompagnarvi in mostra, inoltre, troverete i ragazzi del SIL (Servizio Integrazione Lavorativa) e del progetto nell’ambito del Protocollo d’intesa per la promozione del dialogo interculturale attraverso l’integrazione linguistica.

Una grande opportunità di scoperta, quindi, che potrà essere colta a piene mani dai visitatori, davvero tutti, nella consapevolezza che l’arte sia via di accesso privilegiata al benessere di tutte le persone.