carbon neutrality

L’Arte Inquieta sarà la prima mostra carbon neutral

Credo che avere la terra e non rovinarla sia la più bella forma d'arte che si possa desiderare.

Andy Warhol

Anche la realizzazione di una mostra d’arte genera emissioni di CO2, per questo la Fondazione Palazzo Magnani si è data l’obiettivo di compensare al 100% l’impatto dell’impronta di carbonio emessa per L’arte inquieta. L’urgenza della creazione

Grazie al nostro partner di compensazione Ambiente Lavoro Salute abbiamo analizzato ogni passaggio del lavoro di progettazione e organizzazione fatto per questa mostra e stimato una previsione di emissioni, i cui dati saranno validati dall’Università di Parma a fine mostra.
Le tonnellate di CO2 effettivamente rilasciate nell’atmosfera, saranno compensati con i Crediti di sostenibilità acquistati dal Parco Nazionale dell’Appennino.

Per arrivare alla carbon neutrality abbiamo bisogno dell’aiuto dei nostri visitatori: per questo, quando compri il biglietto, facci sapere da dove vieni e come sei arrivato a Reggio Emilia, così compenseremo anche la tua emissione di CO2!

Se vuoi puoi contribuire a compensare il tuo impatto acquistando il biglietto sostenibile con solo 1€ in più.

È un gesto concreto per il bene del nostro pianeta.

Per informazioni

tel. 0522 444 446 – info@palazzomagnani.it
Lunedì ore 15-18; Martedì, giovedì e venerdì ore 9–13 e 15–18; Mercoledì ore 9-13

Fondazione Palazzo Magnani © 2023 tutti i diritti riservati | P.IVA 02456050356
PRIVACY POLICY