Workshop

Rivolti a insegnanti, artisti e adulti interessati, i workshop proposti dalla Fondazione Palazzo Magnani si compongono di incontri teorici e laboratoriali, così da approfondire e sperimentare i temi connessi alle offerte espositive che di anno in anno sono in programmazione.

TRA COLORI E FORME
LA TERRA DELL’IO: HUNDERTWASSER OLTRE LA FINE DEL MONDO

a cura di Roberto Cresti, docente di storia dell’arte Contemporanea, Università di Macerata e Stefano Bernardelli, artista

Pittore e architetto ecologista F. Hundertwasser ha saputo condurre le suggestioni fantastiche della Vienna del primo Novecento a una riforma funzionale dell’arte, attuata tramite il confronto con gli esiti più nefasti della società industriale – periferie e edifici degradati, fabbriche e distretti industriali dismessi, terreni inquinati, ecc. – cui ha saputo dare una nuova vita collettiva e una nuova immagine, unendo le forze profonde del proprio Io a ogni progetto.
In quest’ottica il laboratorio pittorico si propone di sperimentare il dialogo e l’intreccio tra colori e forme archetipali e gesto istintivo.

Venerdì 29 novembre 2019 ore 14.30-18.30
costo: 50 euro
“Sala Gualdi”, Fondazione Palazzo Magnani – corso Garibaldi, 31 – Reggio Emilia

 

L’ORNAMENTO IN MUSICA

a cura di Alessandra Anceschi

Docenti di scuola primaria
Il laboratorio si pone l’obiettivo di accompagnare i docenti nella sperimentazione di contenuti e attività relativi al concetto di ornamento in musica. In particolare si esploreranno le varietà e le caratteristiche dell’abbellimento (termine tecnico utilizzato in musica), simulando esperienze utili alla comprensione del concetto e alla sua rielaborazione operativa attraverso il movimento, l’ascolto, la voce, gli strumenti. Le esperienze saranno proposte in ottica interdisciplinare e avranno cura di suggerire riferimenti ad alcune opere presenti in mostra.

Giovedì 28 novembre e venerdì 6 dicembre ore 15.30-17.30
costo: 50 euro
“Sala Gualdi”, Fondazione Palazzo Magnani – corso Garibaldi, 31 – Reggio Emilia

 

Docenti di scuola secondaria
A partire dall’organizzazione in sezioni della mostra, il laboratorio si propone l’obiettivo di accompagnare gli insegnanti all’utilizzo didattico di contenuti e materiali utili all’esplorazione del concetto di ornamento in musica. Si proveranno a intessere relazioni tra la musica e le seguenti articolazioni proposte in mostra: Ornamento negli animali – Ornamento al quadrato – La scrittura come ornamento – Ornamento è delitto – Ornamento e avanguardie artistiche. Particolare attenzione si porrà alla sezione musicale della mostra che declina l’ornamento come arabesco. Le esperienze d’ascolto proposte saranno orientate al riutilizzo e alla rielaborazione didattica anche in ottica interdisciplinare.

giovedì 12 e giovedì 19 dicembre ore 15.30-17.30
costo: 50 euro
“Sala Gualdi”, Fondazione Palazzo Magnani – corso Garibaldi, 31 – Reggio Emilia

 

NODI E MODI DELL’ARS CANUSINA, DESIGN ROMANICO CONTEMPORANEO

a cura di Manuela Soldi, assegnista presso Università IUAV, Venezia e Maria Neroni, maestra d’arte, direttore artistico del Consorzio Ars Canusina

Lunedì 13 e martedì 14 gennaio 2020 ore 16.30-18.30
costo: 50 euro
“Sala Gualdi”, Fondazione Palazzo Magnani – corso Garibaldi, 31 – Reggio Emilia

 

What a wonderful shopper!

a cura di Tigre contro Tigre

Workshop di stampa su tessuto. Prendendo spunto dalle opere in mostra i partecipanti stamperanno su una borsa o zainetto in tela un motivo / pattern decorativo utilizzando una matrice creata da loro con la tecnica della linografia.
Tutti i materiali per realizzare la linografia sono forniti da noi, borsine e zainetti sono acquistabili sul momento al costo di 5 € per chi non avesse portato nulla su cui stampare.

Sabato 18 gennaio, dalle ore 15 alle 19
costo: 45 euro (biglietto di mostra incluso)
“Sala Gualdi”, Fondazione Palazzo Magnani – corso Garibaldi, 31 – Reggio Emilia

 

Weekend in bottega. Ornamento e artigianato artistico

in collaborazione con CNA Artistico e Tradizionale

Un weekend dedicato all’ornamento: dopo la visita alla mostra What a wonderful world, si aprono le porte delle botteghe artigiane del circuito Fatto a Mano di CNA Artistico. Qui l’artigiano, con le sue capacità manuali e conoscenze tecniche, riesce a rendere tangibile l’ispirazione dell’artista e più in generale l’istinto decorativo che pervade la nostra vita.

La mostra potrà diventare momento di ispirazione attraverso il contatto diretto con oggetti ed opere d’arte, per la realizzazione di laboratori creativi sotto l’attenta guida dell’artigiano, o attraverso la visita delle botteghe artigianali, luoghi per eccellenza in cui prende vita e si materializza l’ornamento.

Dai tessuti alle decorazioni lignee spesso impreziosite da dorature, dal ferro alla plastica fino ad arrivare al cotto policromo ed alla ceramica, tante proposte per approfondire il tema dell’ornamento, con la possibilità di lavorare direttamente con i materiali per creare un proprio oggetto, oppure semplicemente per ascoltare il racconto dell’artigiano.

Sabato 25 e domenica 26 gennaio
Palazzo Magnani – corso Garibaldi 29 e botteghe artigianali
♦ 20 euro, visita guidata alla mostra e ai laboratori
artigianali di doratura, tarsie policrome e restauro tessile
♦ 50 euro, visita guidata alla mostra e workshop di riciclo creativo, tarsie policrome, erbari e cianotipie

 


Per informazioni e prenotazioni
tel. 0522 444 446 / 454 436 – didattica@palazzomagnani.it
Dal lunedì al venerdì: ore 10 – 13 e 15 – 18

La Fondazione Palazzo Magnani concepisce i suoi spazi come una piattaforma sulla quale si animano progetti, dove si costruiscono opportunità per scoprire, esplorare, vivere e condividere le opere d’arte.

La mostra diventa uno spazio attivo, un luogo di crescita, di riflessione e arricchimento, un luogo di integrazione e inclusione sociale, dove il vero protagonista è il visitatore che ha la possibilità di scoprire nuovi e più profondi significati grazie all’esperienza con l’opera originale.

L’apprendimento viene facilitato da esperienze e apparati informativi accessibili ad ogni singolo visitatore e con proposte che includono laboratori rivolti a scuole, famiglie, fragili, adulti, anziani, migranti e curiosi, convinti che la cultura generi benessere emotivo e sociale.