Go to all Exhibitions

L’Orlando furioso: incantamenti, passioni e follie

4 Ott 2014 - 11 Gen 2015

L’arte contemporanea legge l’Ariosto

Oltre cinquanta artisti contemporanei – pittori, scultori, fumettisti, illustratori e fotografi tra cui Manolo Valdés, Mimmo Paladino, Sandro Chia, Concetto Pozzati, Ezio Gribaudo, William Xerra, Aligi Sassu, Tullio Pericoli, Ruggero Savinio, Davide Benati, Omar Galliani, Franco Guerzoni, Graziano Pompili, Wainer Vaccari, Simone Pellegrini, Andrea Chiesi, Nani Tedeschi, Guido Crepax, Giuseppe Camuncoli, Matteo Casali, Nino Migliori, Franco Vaccari, Luigi Ghirri, Vittore Fossati, Stanislao Farri, Michael Kenna, Vasco Ascolini – per celebrare il genio visionario di Ludovico Ariosto, nato a Reggio Emilia nel 1474 e morto a Ferrara nel 1533.

  •  

La mostra intende verificare la persistenza della fortuna dell’Ariosto e del suo Orlando Furioso, la capacità del poema di muovere l’immaginario, non solo nella letteratura, ma in campi artistici quali la pittura, la scultura, l’illustrazione e il fumetto, la fotografia.

Partendo dalla preziosa collezione delle edizioni del Furioso di proprietà della Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia e della Fondazione Pietro Manodori di Reggio Emilia, l’esposizione si propone dunque di dimostrare, nel confronto con il “pianeta Ariosto”, l’attualità della sua figura e della sua opera, facendo emergere, attraverso linguaggi diversi, temi e motivi che nelle società contemporanee sono di straordinaria attualità.

L’Orlando Furioso. Incantamenti, passioni, follie. L’arte contemporanea legge l’Ariosto
Silvana Editoriale, 2014
18×24 cm; 400 pagine
200 illustrazioni a colori

Diventa amico
  • Data: 4 Ott 2014 - 11 Gen 2015
  • Luogo:Palazzo Magnani
  • Curatori:Sandro Parmiggiani

Fondazione Palazzo Magnani © 2020 tutti i diritti riservati | P.IVA 02456050356
PRIVACY POLICY