Go to all Exhibitions

Paul Strand e Cesare Zavattini. Un paese

5 Mag 2017 - 9 Lug 2020

Paul Strand e Cesare Zavattini.
Un paese. La storia e l’eredità

Un Paese, uno dei primi libri fotografici italiani, opera esemplare per il rapporto tra immagine e scrittura, racconta, attraverso le immagini del fotografo statunitense Paul Strand e i testi di Cesare Zavattini, le vite e le storie degli umili di un paese italiano – Luzzara, nella pianura padana – scelto come specchio dello spirito di un popolo e del ritmo universale della vita legata alla terra.

La mostra illustra inoltre come Un Paese sia stato fonte di ispirazione per diversi autori, fotografi, scrittori e artisti come Gianni Berengo Gardin (che insieme a Zavattini realizza Un Paese vent’anni dopo nel 1976), Luigi Ghirri, prima nel 1981, poi insieme allo scrittore Gianni Celati nel 1984 e nel 1989; Stephen Shore nel 1993; Olivo Barbieri nel 1996 e infine dall’artista Claudio Parmiggiani.

Oltre a riproporre gli scatti originali di Paul Strand, la mostra di Palazzo Magnani ricostruisce la nascita dell’opera grazie ad una attenta ricognizione negli archivi tra cui il carteggio del fondo Cesare Zavattini della Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia, intercorso non solo tra gli autori ma anche tra i vari protagonisti dell’opera come l’editore Giulio Einaudi, lo scrittore Italo Calvino e i grafici della redazione. Per raccontare la storia di Un paese e la sua eredità sono presenti in mostra fotografie di Hazel Kingsbury Strand, Paul Strand, Gianni Berengo Gardin, Luigi Ghirri, Stephen Shore, Olivo Barbieri e opere di Claudio Parmiggiani.

Immagine: Paul Strand, The Post mistress, Luzzara. da: Paul Strand Cesare Zavattini, Un paese, Einaudi editore, 1955, pag. 97; Colecciones FUNDACIÓN MAPFRE © Fernando Maquieira, 2017 ©Aperture Foundation Inc., Paul Strand Archive

Paul Strand e Cesare Zavattini. Un paese. La storia e l’eredità
Silvana Editoriale, 2017
175 pagine

Diventa amico
  • Data: 5 Mag 2017 - 9 Lug 2020
  • Luogo:Palazzo Magnani
  • Curatori:Laura Gasparini e Alberto Ferraboschi

Fondazione Palazzo Magnani © 2020 tutti i diritti riservati | P.IVA 02456050356
PRIVACY POLICY